domenica 17 settembre 2017

Pollo con i peperoni



Il pollo con i peperoni è una ricetta tipica della cucina romana, un secondo piatto facile, con pochi e semplici ingredienti che dovranno essere freschi e di qualità.
Io ho avuto la fortuna di comprare pomodori e peperoni direttamente dal contadino se poi voi riuscite ad avere anche un bel polletto ruspante avrete già la buona riuscita del piatto.
Un secondo piatto molto saporito, dove i pomodori rigorosamente MATURI e i peperoni rilasceranno i loro succhi e avvolgeranno la carne da un sughetto denso e cremoso e dove rinunciare alla fatidica scarpetta sarà impossibile.

Ingredienti per 2 persone
750 gr. circa di pollo
4 peperoni di vari colori ( i miei erano piccoli )
4 pomodori da sugo maturi 
1/2 bicchiere di vino bianco 
1 spicchio d'aglio
olio evo
sale e pepe

Preparazione
Versare 3 cucchiai di l'olio evo in un tegame abbastanza capiente da contenere i pezzi di pollo ben distesi, aggiungere lo spicchio d'aglio sbucciato e far imbiondire leggermente.
Adagiare i pezzi di pollo posizionando la parte con la pelle sul fondo del tegame, salare, pepare  e fare rosolare molto bene fino a quando saranno dorati.
Trascorso il tempo necessario sfumare con il vino bianco e continuare la cottura a fuoco alto per 5 minuti lasciando evaporare.
Aggiungere i pomodori tagliati a pezzi grossolanamente e fare insaporire.
Per ultimo aggiungere i peperoni tagliati a listarelle e amalgamare bene il tutto aggiustando ancora di sale.
Continuare la cottura per circa 40 minuti tenendo la fiamma medio bassa e coprendo con un coperchio.
Gli ultimi minuti farli a tegame scoperto per far tirare un po' il sughetto che non dovrà essere liquido ma risultare cremoso.




martedì 1 agosto 2017

Focaccia barese


Direte che sono pazza, lo so !!
Ma io non ho resistito e anche in questa settimana di caldo infernale ho acceso il forno per preparare questa magnifica focaccia barese.
Ho trovato per caso la ricetta e il video su youtube proprio qui e dicono che assomigli molto alla focaccia del famoso panificio Fiore di Bari vecchia, ovviamente chi è delle zone saprà di cosa sto parlando, io essendo del nord ed estranea a tutto questo mi sono lasciata conquistare dall'aspetto di questa focaccia che alla vista era molto invitante.
Il risultato è stato proprio quello che speravo di ottenere, una focaccia non esageratamente alta e con il bordo croccante e unto al punto giusto.
Provatela perché ne vale davvero la pena, magari non adesso con queste temperature africane però se volete osare come ho fatto io, vi assicuro che lo sforzo sarà pienamente ripagato.

Ingredienti per 2 stampi da 32 cm.
350 gr. di farina 0
250 gr. di farina di semola rimacinata
340 / 390 ml di acqua
10 gr. di lievito di birra
5 gr. di zucchero
150 gr. di patata
10 gr. di sale
800 gr. di pomodori maturi
origano
20 olive verdi 
olio extra vergine d'oliva

Preparazione
Lessare la patata e una volta cotta sbucciarla e schiacciarla con l'apposito attrezzo.
Riporla in un piatto e aspettare che si raffreddi.
Sciogliere il lievito in poca acqua ed unirlo alle farine che avrete versato nella planetaria.
Unire 200 ml di acqua, lo zucchero e la patata.
Azionare l'impastatrice ed unire il sale, continuare ad impastare aggiungendo mano a mano la restante acqua. ( la quantità finale di acqua può variare dai 340 ai 390 ml. a seconda della farina che userete, ma questo lo dovrete valutare voi in fase di preparazione dell'impasto )
Quando il composto risulterà liscio ed elastico aggiungere 2 cucchiai di olio evo.
Continuare ad impastare fino a quando la pasta sarà ben incordata.
Con le mani ben unte prendere l'impasto e dividerlo in 2 parti uguali che andremo ad adagiare su di una teglia da forno completamente unta con dell'altro olio.
Ungere leggermente la superficie dei due panetti di pasta e lasciare lievitare per circa 2 ore coperte con un canovaccio.
Ungere le teglie e stendere i panetti di pasta su ciascuna teglia.
Rompere con le mani i pomodori restando sopra la pasta in modo che tutto il succo che fuoriesce ricada sull'impasto.
Distribuire in questo modo i pomodori su tutta la superficie .
Aggiungere le olive ( circa 10 a teglia) e cospargere 2 cucchiai di olio su tutta la superficie di ciascuna teglia ( deve essere bella unta) e per ultimo finire con l'origano.
Portare il forno alla massima temperatura ed infornare in modalità statica per circa 30 minuti.
Tempi e temperature sono indicativi perché variano a seconda dei forni, quando la focaccia sarà bella dorata , quasi biscottata allora sarà pronta.

sabato 15 luglio 2017

Insalata di ruote alla checca


........ Tutta la semplicità in un piatto !!
La pasta alla checca non è altro che un piatto tipicamente estivo della cucina romana, un insalata di pasta condita con pomodorini , mozzarella, basilico e olio, il tutto  rigorosamente a crudo.
Potete scegliere il formato di pasta che preferite e arricchire il gusto aggiungendo agli ingredienti classici anche  del formaggio un pochino più saporito come la provola.
Adoro le cose semplici in cucina come nella vita, e penso che siano alla fine quelle che danno le maggiori soddisfazioni. 
Siamo continuamente alla ricerca di tutto ciò che ci possa rendere felici, quando basta davvero poco per accorgersi che la felicità l'abbiamo ogni giorno a portata di mano.
La ricetta di oggi dimostra quando con pochissimi e semplici ingredienti si possa davvero fare un piatto, facile, veloce e ricco di sapore.

Ingredienti per 2 persone
200 gr. di pasta
100 gr. di mozzarella ( per me le ciliegine )
150 gr. di pomodorini
basilico
olio
sale 
pepe

Preparazione
Lavare i pomodorini, tagliarli a metà e riporli in una ciotola.
Dividere a metà anche le mozzareline ed unirle ai pomodori, condire il tutto con il basilico spezzettato, l'olio e per ultimo regolate di sale e pepe.
Cuocere la pasta mantenendola al dente e quando sarà cotta passarla sotto il getto dell'acqua fredda per fermare la cottura.
Versarla nella ciotola con il resto dei condimenti e mescolare il tutto per amalgamare bene tutti i sapori.

mercoledì 5 luglio 2017

Pomodori ripieni di cous cous alle verdure


I pomodori ripieni freddi sono un piatto ricco, gustoso e tipicamente estivo, ho voluto provare a riempirli con il cous cous che è un ingrediente versatile e che si presta per molte preparazioni e devo dire che ne sono rimasta veramente soddisfatta.
Buoni, belli e colorati, questi pomodori portano in tavola un tocco di freschezza e allegria, ideali per un pranzo pratico e leggero, per una cena in giardino con gli amici o per un picnic all'aperto.
Io vi ho proposto la mia versione con verdure, feta, olive e tanto tantissimo basilico fresco che d'estate nei miei piatti non manca mai.
Provateli e sbizzarritevi con gli ingredienti che più preferite !!

Ingredienti per circa 12 pomodori

12 pomodori
200 gr. di cous cous precotto
1 zucchina
1 peperone rosso
1 peperone giallo
100 gr. di piselli
15 olive nere
150 gr. di feta
3 cucchiai di passata di pomodoro
basilico (abbondate pure )
sale
olio evo

Preparazione
Tagliare la calotta dei pomodori, svuotarli dalla polpa e dai semi, salare leggermente l'interno
e capovolgerli su di un tagliere.
Mettere il cous cous in una ciotola e bagnarlo con 200 ml. di acqua bollente aspettando che l'acqua  non sarà completamente assorbita ( ci vorranno circa 2 minuti )
Trascorso il tempo sgranare il cous cous con una forchetta separando bene i chicchi e unendo un cucchiaio di olio evo.
In una padella mettere le verdure tagliate a cubetti, salare e versare la passata di pomodoro con l'aggiunta di 1/2 bicchiere d'acqua.
Cuocere fino a quando le verdure saranno cotte ma croccanti e far raffreddare bene il tutto.
Versare le verdure nella ciotola del cous cous, aggiungere la feta sbriciolata, le olive, abbondante basilico tritato e condire con un cucchiaio  di olio evo.
Riempire i pomodori con il cous cous alle verdure e servire guarnendo ancora con qualche foglia di basilico e un filo d'olio.